Napoli, due bus incendiati in centro.

Image Un gruppetto avrebbe fatto scendere i passeggeri e poi dato fuoco al mezzo
Due bus sono stati dati alle fiamme nel centro di Napoli, in piazza Cavour e in via Nicola Nicolini. Sono accorsi i vigili del fuoco e alcune volanti dell'ufficio di prevenzione generale. Al momento non è ancora possibile stabilire l'area dalla quale provengono gli autori del duplice rogo opera comunque quasi certamente della stessa mano. Secondo quanto si è appreso da fonti investigative quasi certamente sarebbero i disoccupati organizzati ad avere assaltato i due bus situati nel centro di Napoli.
Nel caso del pullman dato alle fiamme in piazza Cavour un gruppetto ha bloccato il torpedone, ha poi fatto uscire i passeggeri e il conducente, poi ha versato del liquido all'interno e infine gli ha dato fuoco. In via Nicola Nicolini e in piazza Cavour, distante alcune centinaia di metri l'una dall'altra, sono accorsi vigili del fuoco, agenti di alcune volanti dell'ufficio di prevenzione generale e della Digos.
I gravissimi incidenti potrebbero essere la reazione dei disoccupati organizzati al mancato incontro che si doveva tenere ieri in prefettura alla presenza di rappresentanti del governo. "Non prenderemo più quei 500 euro al mese del progetto Bros che comunque non risolvevano i problemi nostri e delle nostre famiglie. E' comunque un brutto segno da parte del governo nazionale e delle istituzioni locali, la completa indifferenza nei confronti di decine di migliaia di disoccupati napoletani", dice un disoccupato organizzato, estraneo al rogo dei due bus.