spacer.png, 0 kB

   
 
 
     
spacer.png, 0 kB
Home arrow Rassegna Stampa arrow Bus navetta Cosenza-Lamezia.
Bus navetta Cosenza-Lamezia. PDF Stampa E-mail
lunedì 19 maggio 2008

COSENZA. Parte da lunedì prossimo il collegamento Cosenza-aeroporto di Lamezia "Al volo". "Finalmente andare e tornare dall'aeroporto di Lamezia Terme non è più un problema" è scritto sulla brochure di presentazione del servizio, che, si afferma in una nota del Comune di Cosenza, sintetizza efficacemente la novità di un collegamento moderno e addirittura personalizzato che da lunedì 19 maggio sarà possibile ad ogni viaggiatore attivare a domanda per andare da Cosenza a Lamezia e viceversa. Il servizio nasce dalla collaborazione tra Amaco, Ferrovie della Calabria e Sacal in Ati con il patrocinio del Comune di Cosenza. "Al volo" è stato presentato all'utenza cosentina da Mario Scali, presidente delle Ferrovie della Calabria; Francesco Cribari, presidente di Amaco; Eugenio Ripepe, presidente di Sacal; Agostino Conforti, assessore comunale ai Trasporti; dal sindaco Salvatore Perugini e dal Presidente della Provincia Mario Oliverio. Ha coordinato i lavori Elena Scrivano, dirigente dell'ufficio stampa del Comune. Scali ha sottolineato la "felice convergenza tra pubblico e privato che consente di raggiungere questo risultato, ulteriore tassello nel lavoro sinergico che si sta compiendo con le Amministrazioni pubbliche cosentine", che il presidente di Ferrovie della Calabria ha lodato per "la vitalità e lo spirito d'iniziativa. In questo quadro, era naturale che cominciassimo da Cosenza un servizio che contiamo comunque di realizzare anche nelle altre città". Scali ha anche precisato che il servizio non conta su contributi finanziari pubblici. Cribari ha illustrato le caratteristiche del servizio ed ha riconosciuto un ruolo di traino al Comune di Cosenza, "che ha saputo cogliere l'occasione di liberalizzazione fornita dal Decreto Bersani". "E' un servizio innovativo - ha detto Ripepe - non riscontrabile neppure nelle grandi città come Roma. Ma altri servizi di collegamento l'aeroporto si appresta a varare per rendere lo scalo sempre più appetibile e competitivo anche su questo versante". "Quando ai Sindaci si danno strumenti validi come il decreto Bersani - ha detto Conforti - le Amministrazioni attente sono pronte a farne tesoro. "Al Volo" è un servizio per l'intera area urbana e per un bacino d'utenza molto ampio". Dato, quest'ultimo, confermato da Oliverio secondo il quale il 65% per cento dell'utenza aeroportuale viene proprio dalla provincia cosentina, dove risiede il 42% della popolazione calabrese. Oliverio ha espresso rammarico per la recente esclusione della Provincia dal Cda di Sacal, ma ha detto di preferire guardare al futuro. "La Provincia - ha sostenuto - è delusa per il riaffiorare di sterili localismi ma non intende certo porre in essere atteggiamenti ritorsivi. Siamo piuttosto interessati a vincere le sfide dello sviluppo del territorio lavorando per unire le forze in modo da compiere scelte di respiro regionale e stare in maniera competitiva sul mercato". Oliverio ha infine rilanciato la proposta, venuta qualche giorno addietro dal Sindaco di Paola, di intitolare l'aeroporto lamentino a San Francesco, patrono dei calabresi. Perugini ha ribadito l'importanza delle sinergie tra istituzioni e tra pubblico e privato. "Bisogna perseguire con decisione - ha detto - la strada della collaborazione. Siamo in una fase in cui è necessario programmare e realizzare. Con Ferrovie stiamo lavorando anche ad altri progetti importanti come la metropolitana leggera e la riqualificazione dell'Autostazione. E sui terreni dei vecchi capannoni ferroviari contiamo di realizzare un grande Auditorium, importante soprattutto per le politiche giovanili". Il Sindaco ha quindi insistito sulla necessità che si proceda con maggiore decisione verso la creazione di un'Azienda unica provinciale di trasporto pubblico attraverso il Consorzio Cometra (Consorzio delle aziende di trasporto pubblico). Il nuovo servizio navetta prenotabile e a domicilio, che collega Cosenza all'aeroporto di Lamezia e viceversa, sarà effettuato con due nuovi minibus da 19 posti. Agli utenti basterà comunicare l'ora del volo e l'indirizzo dove si desidera essere prelevati o accompagnati e potranno prenotare sia telefonicamente che via internet. Le tariffe del servizio variano da un massimo di 30 euro ad un minimo di 20 euro, in relazione al numero dei passeggeri. E' possibile viaggiare anche senza prenotazione recandosi presso le postazioni Al Volo che si trovano all'uscita autostradale Cosenza Sud e nel piazzale antistante l'aerostazione. In questo caso, però, il trasporto non è sempre garantito ma dipende dalla disponibilità dei posti sulle navette.
 
< Prec.   Pros. >
 
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB