spacer.png, 0 kB

   
 
 
     
spacer.png, 0 kB
Home arrow NEWS arrow Fori imperiali ecco come si circola
Fori imperiali ecco come si circola PDF Stampa E-mail
martedì 03 settembre 2013

Dal 3 agosto via dei Fori Imperiali è chiusa al traffico privato tra largo Corrado Ricci e piazza del Colosseo. La parziale e sperimentale pedonalizzazione di via dei Fori, prevede una nuova viabilità su via degli Annibaldi, via Nicola Salvi, via Labicana e viale Manzoni. Di seguito tutti i dettagli.
Da ricordare che nei festivi, tra le 9 e le 19, la pedonalizzazione di via dei Fori è integrale e riguarda tutta la strada, ovvero tra piazza Venezia e il Colosseo, con la conseguente deviazione di tutte le linee di bus della zona.
Stop ai veicoli privati, largo a bus, taxi e bici
Via dei Fori Imperiali è vietata ai veicoli privati tra largo Corrado Ricci e piazza del Colosseo. La strada resta aperta solo ai mezzi di trasporto pubblico (bus, taxi e Ncc), a quelli in emergenza e alle biciclette.
- In arrivo da piazza Venezia-via dei Fori Imperiali, i veicoli privati ora sono obbligati a svoltare a sinistra su via Cavour. Per garantire l’accesso dal Centro alla zona di piazza del Colosseo, il nuovo schema di circolazione ha previsto l’inversione del senso di marcia di via degli Annibaldi e via Nicola Salvi, che sono diventati a senso unico verso piazza del Colosseo.
- Via Labicana e viale Manzoni sono diventate a senso unico. Via Labicana in direzione di via Merulana. Viale Manzoni, nel tratto tra via Merulana e via Emanuele Filiberto, in direzione di via Emanuele Filiberto. Sia su via Labicana che su viale Manzoni le carreggiate sono due, separate dalla corsia preferenziale al centro. La carreggiata di sinistra è riservata ai veicoli diretti nella zona di Termini-Esquilino, mentre la carreggiata destra è riservata ai veicoli diretti nella zona di Celio-San Giovanni.
Con la nuova viabilità quindi, venendo da via Merulana non è più possibile la svolta su via Labicana e da via Emanuele Filiberto, non si può più prendere viale Manzoni in direzione Merulana/Labicana/Colosseo.
Le preferenziali, sia di via Labicana che di viale Manzoni, restano percorribile dai mezzi pubblici in entrambi i sensi di marcia.
- Chi proviene da piazza Venezia può quindi, da via Cavour, proseguire verso Termini o accedere a via degli Annibaldi/via Salvi verso via Labicana/Colosseo/San Gregorio. Arrivando da via Salvi, via Labicana si può prendere solo dalla carreggiata di sinistra. Per raggiungere quella destra (in direzione quindi della zona di San Giovanni), superato il semaforo all'altezza di via dei Normanni si svolta alla prima a sinistra (via del Parco Oppio) e si gira attorno all'hotel Delta percorrendo via Giovanni Mario Crescimbeni e via Tommaso Grossi: da qui si può attraversare via Labicana per prenderne la carreggiata di destra o proseguire per piazza San Clemente e via di San Giovanni in Laterano.
- Anche in arrivo da Termini/via Cavour, per raggiungere l'area Labicana/Colosseo/San Gregorio, si può svoltare su via degli Annibaldi proseguendo poi su via Nicola Salvi. Arrivando da via Salvi, via Labicana si può prendere solo dalla carreggiata di sinistra. Per raggiungere quella destra (in direzione quindi della zona di San Giovanni), superato il semaforo all'altezza di via dei Normanni si svolta alla prima a sinistra (via del Parco Oppio) e si gira attorno all'hotel Delta percorrendo via Giovanni Mario Crescimbeni e via Tommaso Grossi: da qui si può attraversare via Labicana per prenderne la carreggiata di destra o proseguire per piazza San Clemente e via di San Giovanni in Laterano.
- In piazza del Colosseo, aperto l’accesso verso via di San Gregorio per i veicoli provenienti da via Nicola Salvi.
- Da via di San Gregorio/via Celio Vibenna, in arrivo a piazza del Colosseo, viene offerta la doppia possibilità: Per i veicoli diretti nella zona di Termini- Esquilino di accedere alla carreggiata sinistra di via Labicana; per i veicoli diretti a San Giovanni e alla zona del Celio è disponibile la carreggiata destra. Da via di San Gregorio/via Celio Vibenna, non è invece più possibile proseguire su via Nicola Salvi/via degli Annibaldi, che sono diventate a senso unico verso piazza del Colosseo.
- Ripristinata la possibilità di svolta a sinistra da piazza di Porta San Giovanni verso via Emanuele Filiberto-piazza Vittorio Emanuele.
- Disposta l’inversione di marcia della corsia parcheggio di via dei Normanni
- Chiuso del tutto l’accesso a via dei Serpenti provenendo da via a Cavour.
Da venerdì 9 agosto inoltre, è cambiata la viabilità su un tratto della via, con l'inversione del senso di marcia nel tratto da via Panisperna in uscita verso via Nazionale. I veicoli quindi non possono più entrare su via dei Serpenti da via Nazionale. Istituita una zona di carico e scarico in via Pietro Verri.
- Trasformato in senso unico di marcia via delle Terme di Tito da via Nicola Salvi a via di Monte Oppio con la riorganizzazione dei sensi unici tra largo della Polveriera e via del Fagutale.
- Sull’intero itinerario da largo Corrado Ricci a via Emanuele Filiberto lungo via dei Fori Imperiali, via Labicana e viale Manzoni è stabilito un limite di velocità di 30 km/h. Da sabato 10 agosto sono entrati in funzione autovelox mobili per controllare il rispetto del limite.

Nuova viabilità anche per i bus turistici

Per i bus turistici sono previste discipline specifiche. In particolare, il divieto di transito oltre che su via dei Fori Imperiali tra largo Corrado Ricci e piazza del Colosseo, anche su piazza del Colosseo, tra via Claudia e via Labicana, e su via Merulana, nel tratto compreso tra piazza San Giovanni in Laterano e via Labicana verso la stessa via Labicana. Su via di San Gregorio istituita una nuova area di sosta breve, sul lato opposto a quello già esistente, con una capacità di quattro stalli.


Cosa cambia per le linee bus


Sul fronte del trasporto pubblico, modifiche hanno interessato i percorsi delle linee 53, 117, 75 e C3. I dettagli qui
Opere per la riorganizzazione delle intersezioni e degli assi stradali
Il progetto di parziale chiusura al traffico di via dei Fori Imperiali ha visto la riorganizzazione di tutte le intersezioni sugli itinerari dove vengono modificati i sensi di marcia, quindi adeguamento dei semafori, attraversamenti pedonali, isole spartitraffico, marciapiedi e segnaletica, e tutte le opere necessarie per l’abbattimento delle barriere architettoniche.
Gli interventi più significativi dal punto di vista della consistenza delle opere sono avvenuti su piazza del Colosseo e su via Labicana.
Sulla prima è stata completamente ridisegnata l’intersezione per realizzare il nuovo schema di circolazione, prevedendo anche la messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali e la riqualificazione della fermata del tram.
Su via Labicana si è intervenuti sulla sola corsia lato nord dove, in ragione di obblighi normativi legati alla sicurezza tranviaria, è stato necessario realizzare uno spartitraffico continuo su tutta la sua lunghezza per separare fisicamente la corsia del tram da quella dei veicoli privati. Questo comporta una migliore percorribilità da parte dei mezzi pubblici sulla corsia preferenziale.
Altri interventi di limitata complessità sono stati attuati alle intersezioni di largo Corrado Ricci, Via Annibaldi-via Cavour e via Nicola Salvi.
Un nuovo piano di segnaletica di indirizzamento agevola la comprensione dei nuovi itinerari e consiglia itinerari più allargati al di fuori dell’area Colosseo/Labicana/Merulana.
Ulteriori interventi di aggiustamento e miglioramento della viabilità, nonché razionalizzazioni  dei servizi di trasporto pubblico saranno via via realizzati nel corso della sperimentazione anche in relazione alle osservazioni effettuate dai cittadini e dalle associazioni.

Per visualizzare la notizia completa di mappe:

http://www.muoversiaroma.it/muoversiaroma/articolo.aspx?id=3928

 

 
< Prec.   Pros. >
 
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB